SCRIVICI

Usa il form per contattarci. 

Via Cavedine
Trentino-Alto Adige, 38073
Italia

0461 564123

Bisogna vivere con semplicità e pensare con grandezza.

News

Pensieri d’Autunno

Nicola Peroni

Quando scriviamo autunno, scriviamo di calde sfumature, di parole sussurrate, del caldo tepore di casa, di foglie cadute, di ritmi lenti, di temperature frizzanti, di soffice silenzio ...

Quest’anno il silenzio lo abbiamo fatto nostro anche nelle altre stagioni. Per la prima volta non vi abbiamo scritto in primavera. Non è stata una dimenticanza, ma una scelta. Sentivamo il bisogno di fermarci un momento per ascoltare, per ascoltarci.

In questi giorni, con la vendemmia terminata, i pochi clienti che arrivano fino qui quasi sottovoce, il desiderio di rallentare il ritmo delle nostre giornate per riuscire ad assaporare l’essenziale di tutto ciò che ci circonda e che è dentro noi ... è tornata la voglia di condividere anche con voi qualche pensiero.

Protagonista di questo periodo e del nostro lavoro è l’uva. Nonostante le difficoltà della primavera, con le temperature che parevano più invernali e della prima parte dell’estate, con piogge quasi tropicali seguite da un periodo di siccità, abbiamo avuto il grande dono di poter cogliere grappoli maturi, dolci, saporiti. Ora i profumi dei tini stanno innondando tutta casa. E’ il nostro lavoro, la nostra passione, la nostra vita.

Anche quest’anno abbiamo avuto una grande lezione da Madre Terra. Un’annata così particolare e difficile per i primi mesi, ci ha fatto pensare. Tanto. Basta fermarsi un momento e guardarsi attorno: non possiamo negare ciò che ormai è evidente: la Natura sta soffrendo e sempre più difficoltà stanno togliendo sorrisi dai nostri volti.

Siamo sempre più consapevoli che sia arrivato il momento in cui TUTTI possiamo, dobbiamo vivere ogni nostra scelta con la consapevolezza di poter rallentare e dare una svolta al lento impoverimento della nostra terra. Nelle scelte di tutti i giorni, da quelle che possono sembrare le più banali a quelle più importanti.

Un nostro sogno? Poter far nostro, ma un nostro allargato a voi, il motto di Don Milani “I Care”, “mi sta a cuore”. In origine era rivolto soprattutto ai bambini, ai ragazzi, noi desideriamo diffonderlo nella nostra quotidianità ...

... I Care chiunque ci sta accanto e che verrà dopo di noi

... I Care tutto quello che Madre Terra ci dona.

Riusciremo? Noi pensiamo di sì ... se tutti assieme incominciamo a seminare questo nostro sentire, possiamo davvero fare la differenza!

Anche nel nostro locale abbiamo preferito metterci in gioco e cambiare qualche proposta; abbandonate le “solite” bevande, proponiamo bibite e succhi biologici. Anche per il cibo, sapori e profumi da piccole aziende dove il rispetto per quello che mangiamo, per la nostra terra, viene prima di interessi puramente economici.

Il gruppo dei Dolomitici continua il suo cammino. Nei giorni scorsi abbiamo vendemmiato il lambrusco a foglia frastagliata per il nostro Perciso. Siamo fiduciosi che anche quest’anno saprà emozionarci per la sua storia ultra centenaria.

Autunno è anche tempo del nostro grazie ...

... grazie a Colui che, ancora ed anche quest’anno, ci ha permesso di essere qui, tutti assieme, a godere dei frutti del suo creato, del sudore della nostra fronte, della nostra volontà di conoscere, di continuare,

... grazie a chi, con il suo prezioso aiuto, ci ha affiancato ed ha collaborato con noi,

... grazie ai clienti, vicini e lontani, che ci spronano e ci permettono di guardare avanti con la speranza di realizzare nuovi sogni,

... grazie ai veri amici che non fanno mai mancare il loro sostegno, la loro pazienza e le loro preziose parole,

... grazie a chi semplicemente ci dona un sorriso.

Per qualche settimana, come sempre, ci prendiamo un momento di pausa. Da domenica 23 ottobre il locale sarà chiuso fino al 26 novembre.

Auguriamo anche a voi di riuscire a ritagliarvi qualche momento per godere la bellezza di questo periodo, per potervi immergere nella poesia dell’Autunno ...

Con la speranza di rivederci presto, vi giungano i nostri più cari saluti.